Consiglio Provinciale

Il Consiglio Provinciale è eletto dai Sindaci e dai Consiglieri comunali dei Comuni della Provincia. Sono eleggibili a consigliere provinciale i Sindaci e i Consiglieri comunali in carica. La cessazione dalla carica comunale comporta la decadenza da consigliere provinciale. (art. 1, comma 69, Legge 7 aprile 2014, n. 56 "Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle Unioni e fusioni di Comuni")

L'elezione avviene sulla base di liste, composte da un numero di candidati non superiore al numero dei consiglieri da eleggere e non inferiore alla meta' degli stessi, sottoscritte da almeno il 5 per cento degli aventi diritto al voto. (art. 1, comma 71, Legge 7 aprile 2014, n. 56 "Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle Unioni e fusioni di Comuni")

Il Consiglio Provinciale è composto dal Presidente della Provincia e da dodici componenti nelle Province con popolazione da 300.001 a 700.000 abitanti, da dieci componenti nelle Province con popolazione fino a 300.000 abitanti. (art. 27, comma 2, Legge Regionale 4 febbraio 2016, n. 2 "Riordino del Sistema delle Autonomie Locali della Sardegna")  

Lo scioglimento dei consigli provinciali e la nomina dell'Amministratore Straordinario, ove prevista, sono disposti con decreto del Presidente della Regione, previa deliberazione della Giunta regionale, adottata su proposta dell'Assessore degli Enti Locali.

La proposta dell'Assessore è accompagnata da una relazione contenente i motivi del provvedimento e la descrizione dei fatti che ad esso hanno dato luogo. La relazione viene allegata al decreto di scioglimento per essere pubblicata.

Attualmente e fino all’insediamento dei Presidenti delle Province eletti a seguito delle elezioni di secondo grado, le funzioni previste dall’ordinamento in capo al Presidente della provincia, alla Giunta e al Consiglio sono attribuite ad un Amministratore Straordinario (art. 24 della L.R. 2 del 2016).

A seguito della modifica normativa introdotta dal comma 13, lettera b),  dell'art. 2 della L.R. 13 aprile 2017 n. 5 gli Amministratori Straordinari restano in carica fina al 31 dicembre 2017.

Condividi: